La lotta al cambiamento climatico sarà la priorità della presidenza francese per il 2020 di Eusalp, la Strategia macroregionale delle Alpi che raggruppa 48 Regioni di sette Paesi, cinque dell’Unione europea – Italia, Francia, Germania, Austria e Slovenia – e due extra Ue, Svizzera e Liechtenstein. A indicare l’obiettivo è stato ieri il prefetto francese Cécile Bigotte, durante l’Assemblea del Terzo Forum annuale di Eusalp in programma per due giorni a Milano, a Palazzo Lombardia. La due giorni sancisce di fatto la chiusura dell’anno italiano, coordinato dalla Regione Lombardia, e il passaggio alla presidenza francese. Tra gli ospiti di oggi il presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte e il Commissario europeo per la politica di vicinato Johannes Hahn, accolti dal governatore lombardo Attilio Fontana. Conte ha dichiarato che in questa fase di avvio del nuovo ciclo istituzionale europeo è essenziale che i governi assicurino pieno supporto proprio agli strumenti e agli interventi vicini ai cittadini, fin dall’identificazione di bisogni e di obiettivi comuni nei rispettivi territori.  Si tratta di un approccio, secondo il premier che consente inoltre alle amministrazioni centrali e locali di evolvere da un approccio emergenziale ad uno strutturale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata