Ieri mattina, verso mezzogiorno circa i Carabinieri della Stazione di Piacenza Levante hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di droga un giovane di 20anni nato in Nigeria ed in Italia senza fissa dimora. Il giovane straniero era stato segnalato al 112 da un cittadino mentre rovistava tra alcuni cespugli nei giardinetti di via Calciati. La pattuglia della Stazione di Piacenza Levante che stava svolgendo un servizio finalizzato appunto alla prevenzione dello spaccio si è quindi spostata velocemente sul luogo. Dopo aver individuato e monitorato il 20enne i militari sono intervenuti e lo hanno fermato e controllato. Nella tasca interna del giubbotto che indossava aveva un involucro che conteneva circa 6 grammi di marijuana e denaro contante probabile provento di spaccio. La droga è stata sequestrata, il giovane è stato portato in caserma, e dopo le formalità di rito, arrestato per detenzione ai fini di spaccio di droga. Ha trascorso la notte presso la camera di sicurezza della caserma di Via Beverora in attesa del rito direttissimo dinanzi al Tribunale di Piacenza previsto per la giornata odierna. Altra operazione è stata conclusa dai militari questa volta a Caorso. Ieri sera tardi, verso le ore 22.00 circa, i Carabinieri della Stazione di Caorso hanno arrestato un italiano residente nel Comune, incensurato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Da alcuni giorni, i cittadini della frazione Fossadello di Caorso segnalavano alle Forze dell’Ordine dei movimenti sospetti nelle vie adiacenti alle loro abitazioni, con un andirivieni di autovetture e/o persone a piedi riconducibile ad una presunta attività di spaccio. I militari della Stazione di Caorso, in normale attività di controllo, nella perquisizione personale e veicolare effettuata su un automobilista hanno rinvenuto sull’auto di quest’ultimo il residuo di una “canna” lasciata nel posacenere. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso ai militari di rinvenire 135 grammi di marijuana, nascosto all’interno di un contenitore in un ripostiglio, nonché, altre 25 piante lasciate ad essiccare nel solaio del sottotetto. Tutta la droga è stata sequestrata e il 45enne portato nella caserma di Caorso. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio e posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata