Cremona. Area B non ha avuto nemmeno il tempo di nascere che già inizia la corsa alle deroghe per permettere a veicoli altamente inquinanti, come quelli con motore diesel, di circolare liberamente ignorando i nuovi divieti. A mettere in discussione il nuovo livello di tutela di salute di cittadini e ambiente è l’accordo raggiunto tra il comune di Milano e la Regione: Move-in. Grazie a questa soluzione, chi installerà un dispositivo simile a una scatola nera con gps satellitare sul proprio veicolo potrà percorrere un certo numero di km in Area B, ignorando di fatto i nuovi divieti. Questo accordo mette la parola fine alle aspirazioni di Milano di rientrare fra le città più avanzate in Europa quanto a politiche ambientali e del traffico. Sentiamo le parole di Anna Gerometta di Cittadini per l’Aria.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata