In questi giorni le temperature sono scese notevolmente, arrivando a qualche grado sotto lo zero creando grandi problemi a coloro che, per scelta o necessità, vivono in strada.  Il Piano Freddo messo a punto dal Comune per affrontare la situazione, prima che si trasformi in emergenza, è supportato dai volontari di associazioni come “Il Calabrone”, Caritas, San Vincenzo e asilo notturno Pampuri che hanno messo a disposizione un centinaio di posti letto in più rispetto allo scorso anno. La speranza di volontari e istituzioni è che per le vie di Brescia, in questi gelide notti, nessuno rischi la vita.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata