Brescia. Veronica Cadei, la studentessa 19enne di Villongo, in provincia di Bergamo, è morta non per meningite fulminante agli Spedali Civili di Brescia, ma per un’infezione generalizzata fulminante non prevedibile. Il liquor era pulito e le meningi intatte. Il batterio all’origine di questa infezione è il meningococco di tipo C. Per cercare di capire cosa possa essere successo e perché e come agisca questo batterio, sentiamo il dottor Luciano Lozio, noto ricercatore e farmacologo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata