Brescia. È agli arresti domiciliari la ragazza 22enne che ha travolto in auto un bambino di due anni e la madre che spingeva il passeggino in un incidente avvenuto a Coccaglio, nel Bresciano. La giovane è accusata di lesioni stradali gravi e omesso soccorso. La svolta è arrivata nella notte. Non è stata ancora interrogata ed è probabile che racconti la sua versione dei fatti davanti al gip in occasione della convalida dell’arresto. Il bimbo, ricoverato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, era nel passeggino ed è stato sbalzato. Le sue condizioni restano gravissime.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata