Sono state inaugurate oggi le ‘Nuove Gallerie Leonardo’ presso il Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia di Milano, la più grande esposizione permanente al mondo dedicata a Leonardo da Vinci, ingegnere, umanista e indagatore della natura. Tale operazione, benedetta anche dal ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, è stata resa possibile grazie a una sinergia tra la Regione Lombardia e alcuni privati, tra cui spicca anche il nome del Cavaliere Giovanni Arvedi. Un connubio che si ripete. L’imprenditore cremonese, infatti, aveva già dato il proprio contributo nel 2013, per l’ideazione e l’allestimento della sezione dedicata all’acciaio e alla tecnologia ISP ed ESP, e nel 2018, per il nuovo laboratorio interattivo del Museo. Oltre 170 opere e 39 installazioni multimediali, per 1300 metri quadrati, accompagneranno i visitatori in un viaggio alla scoperta del genio di Leonardo, a 500 anni dalla sua morte.  Proprio nella città in cui ha vissuto per più tempo nella sua vita, ben 17 anni alle dipendenze del duca Ludovico Sforza. Al pubblico, le ‘Nuove Gallerie Leonardo’, apriranno domani.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata