Aumentare la sicurezza e la sua percezione sui mezzi pubblici di trasporto a cominciare dalla linea filobus 90/91, che percorre la circonvallazione della città e dove si sono verificati negli anni episodi di cronaca nera. E’ l’obiettivo dell’amministrazione comunale e del sindaco, Giuseppe Sala, che questa mattina ha incontrato i vertici di Atm, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico cittadino. Un processo lungo che, secondo il primo cittadino, deve partire con un intervento sulla linea 90/91, che presenta maggiori criticità. Pur registrando un calo delle aggressioni su tutti i mezzi Atm, certificato dai dati ufficiali, l’obbiettivo indicato dall’amministrazione è quello di lavorare per migliorare la percezione della sicurezza da parte degli utenti. Con questo scopo il sindaco ha dato mandato all’azienda di incrementare significativamente le squadre di addetti alla sicurezza nelle ore serali e notturne. Inoltre, a breve verranno aggiunti nuovi filobus di ultima generazione, con telecamere a bordo.  Durante l’incontro con i vertici di Atm il sindaco ha poi fatto il punto sul servizio e per programmare le attività per il 2020. Ribadendo che il livello di servizio fornito da Atm è molto buono, non solo a confronto con altri comuni italiani, ma anche paragonato alle grandi città internazionali. Nonostante questa lo spazio per un miglioramento c’è anche se lo sviluppo e la crescita di Milano in questi anni è causa di una maggiore complessità di gestione. -Nell’ultimo decennio i chilometri di trasporto pubblico gestiti da Atm sono aumentati del 12%, passando da 137 milioni a 154 milioni.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata