Con 720 mila tonnellate di spazzatura bruciate ogni anno, il termovalorizzatore di Brescia è stato più volte definito, durante la Commissione Ambiente di Regione Lombardia come una vera e propria eccellenza italiana. Ma da sempre, chi si batte per l’ambiente come lo studioso Marino Ruzzenenti, sottolinea come l’inceneritore di via Codignola non giovi alla salute di città e hinterland ma rappresenti un modello da superare.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata