Dopo più di un lustro di vere e proprie battaglie portate avanti solo dal SAP, il Sindacato Autonomo di Polizia, la Polizia Postale e delle Comunicazioni è salva. Questa sezione, che contrasta prevalentemente i crimini informatici era a forte rischio tagli. Sebbene quella di Brescia non fosse in pericolo, con le sole 8 unità che la compongono, non è in grado di sostenere una mole di lavoro che accorpa le province di Mantova, Cremona, Bergamo. A seguito dell’ultima riunione per la riorganizzazione della Polizia Postale e delle Comunicazioni tenutasi a Roma il 21 gennaio 2020, Brescia è stata elevata di importanza strategica a Sezione Distrettuale per la Sicurezza cibernetica di fascia, il che significa rinforzi in arrivo. Nella sola provincia di Brescia, la Polizia Postale apre due fascicoli al giorno. Nel 2019, ne sono stati aperti 740.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata