Brescia Rimboschimento delle aree urbane e delle zone più esposte allo smog. Politiche di incentivazione all’uso del trasporto pubblico con aumento corse e prolungamento orario zona extra-comunale; introduzione di agevolazioni tariffarie permanenti e biglietto unico nei mesi con maggior inquinamento dell’aria; gratuità del trasporto urbano nelle giornate di esubero e in quelle successive fino a rientro dei parametri. E ancora, reintroduzione del filobus nella rete di trasporto pubblico cittadino, realizzazione di nuove piste ciclabili e  chiusura della terza linea dell’inceneritore “più grande d’Europa”. Sono solo alcune delle proposte messe sul tavolo dai comitati e associazioni ambientaliste bresciane che fanno direttamente appello alle istituzioni per cercare di migliorare la salute del territorio seriamente compromessa dall’inquinamento.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata