Brescia. Sono 184.500 i nuovi contratti a Brescia ma, se da una parte aumentano gli occupati, dall’altra si assiste in realtà a un peggioramento della qualità del lavoro. Il motivo? Tre su quattro sono precari, uno solo ha praticamente garantito il posto fisso. Per il resto, ossia per circa il 73 per cento dei casi, si tratta di lavori a progetto, di somministrazione e a tempo determinato. Sentiamo il commento di Flavio Squassina, della Segreteria Camera Lavoro di Brescia

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata