Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato a maggioranza l’atto di indirizzo in materia di programmazione della gestione dei rifiuti e delle bonifiche. Secondo l’assessore lombardo Raffaele Cattaneo di tratta di un primo passo verso una vera economia circolare. Nel concreto, il piano approvato ieri introduce accorgimenti di buon senso, ad esempio, l’utilizzo del Css (combustibile solido secondario) all’interno dei cementifici, la promozione del sacchetto di carta per la raccolta dell’umido, lo stoccaggio delle bottiglie di plastica. Tuttavia critiche sono state mosse dalle opposizioni, secondo cui non si tratta di un piano verso l’economia circolare, ma solo di un piano rifiuti, prevalentemente urbani.
Un piano che non porterebbe con sé, insomma, il cambio di passo decisivo verso l’economia circolare.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata