Brescia Violenza e soprusi perpetrati per mesi. Motivo? Voler vivere in maniera “troppo occidentale”. E’ la stessa “colpa” di Parvinder, giovane indiana chiamata Pinky che nel 2015 fu cosparsa di benzina dal marito che poi le diede fuoco. Oggi la stessa sorte è toccata ad un’altra donna moglie  e madre costretta a subire maltrattamenti tra le mura domestiche. Autore delle violenze il marito, un 52enne tunisino arrestato dai carabinieri di Isorella con l’accusa di violenza domestica nei confronti della moglie e dei figli. Nessuno può restare insensibile a vicende simile, e tanto meno lei, Pinky che oggi è una donna impegnata a proteggere chi come lei ha ferite nel cuore che mai si rimargineranno.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata