Brescia Le centraline che rilevano la qualità dell’aria bresciana sono obsolete. A denunciarlo il comitato per la salute del centro storico che, insieme al Friday for future Brescia, Legambiente Brescia e Tavolo Basta Veleni chiede alla Loggia scelte coraggiose e lungimiranti al Comune dopo l’approvazione della dichiarazione di Emergenza Climatica dello scorso settembre. Non solo. Al comune tra le altre cose gli ambientalisti chiedono un efficientamento energetico degli edifici pubblici, la conversione della centrale a carbone di via Lamarmora e il dimezzamento delle emissioni di CO2 a livello comunale entro il 2030 e il loro completo azzeramento entro il 2050. E’ necessario intervenire presto partendo soprattutto dal trasporto pubblico.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata