Lodi. Nella zona del Lodigiano dove risiedono le sei persone contagiate dal coronavirus sono state attivate le prime misure precauzionali per evitare ulteriori contagi. Il sindaco di Codogno, con due diverse ordinanze, ha disposto la chiusura delle scuole e, almeno fino a domenica, di tutti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, di pubblico intrattenimento ed i luoghi di ritrovo ed assembramento del pubblico come discoteche, sale da ballo, sale giochi e impianti sportivi. Ordinanza estesa a Castiglione d’Adda e Casalpusterlengo. Oltre al 38enne e a sua moglie, sarebbero 3 clienti di un bar di Codogno e il figlio del titolare dell’esercizio gli altri quattro positivi al Coronavirus. Nel frattempo anche lo sport si ferma, a partire dal calcio dilettantistico, passione del 38enne che sarebbe ancora ricoverato all’ospedale di Codogno che nel frattempo è stato chiuso. Il parroco del paese parla ai cittadini.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata