Cremona. Un tubo di 4 metri caduto in via Milano e spostato dalla carreggiata da alcuni cittadini, camion di grosse dimensioni che soprattutto durante la notte, quando i controlli mancano, passano per il centro del paese. Rumori insopportabili che svegliano i residenti come è successo appena la scorsa notte: la piccola realtà di Cavatigozzi alle prese con il colosso siderurgico non trova pace. Per ora i cittadini chiedono solo controlli, mentre si sentono abbandonati dalle istituzioni, nonostante le continue richieste d’intervento. L’Osservatorio negli anni ha cambiato fisionomia e ha perso di efficacia e le risposte che arrivano sono sempre meno. Alcuni abitanti si organizzano in privato per compiere monitoraggi ambientali.

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata