A Cremona il confronto è costante per coordinare le azioni e le direttive per contrastare la diffusione del contagio da Coronavirus e rispondere in maniera precisa a livello sanitario. Il vertice ha coinvolto prefettura, Ats, provincia, Comune, categorie economiche locali.  Il settore agricoltura ha presentato al Ministero la richiesta di alcune deroghe per consentire lo svolgimento delle attività essenziali per il comparto, in questo momento di crisi. I commercianti hanno sottolineato le difficoltà che stanno già generando danni economici importanti. Anche il mercato rionale verrà limitato alla giornata di sabato. Da parte degli industriali arriva la richiesta della massima sicurezza nelle aziende e nello stesso tempo che la produzione non venga fermata. I sindacati insistono sulla necessità di chiarezza sulle misure da attuare in caso di contagio e sulla necessità di reperire gli strumenti preventivi necessari per i lavoratori. Infine un punto assai problematico cerca risposte utili e rapide: la gestione dei bambini che in questi giorni sono a casa da scuola.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata