Milano Spuntano le prime mascherine e sale la preoccupazione all’ospedale Sacco di Milano, in cui ha sede il reparto di Malattie Infettive dove si trovano in isolamento la moglie del 38enne ricoverato a Codogno (Lodi), anche lei risultata positiva, e il conoscente dell’uomo. Un cartello avverte che è assolutamente vietato l’ingresso ai parenti. Per noi c’era il nostro Vladimiro Poggi che ha sondato il clima che si repira lì

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata