Piacenza. Misure di tutela dei lavoratori e contributi di compensazione per il danno economico diretto e indiretto. Sono queste le richieste che verranno trasmesse al Governo nazionale attraverso il tavolo tecnico avviato stamattina in Prefettura a Piacenza con le associazioni di categoria piacentine: Confindustria, Upa, Cna, Confesercenti, Camera di commercio, Confapi e Confcoooperative. E proprio da Confcooperative arriva il dato più allarmante: 600 lavoratori a rischio nel comparto del sociale. Ma anche l’industria sta attraversando un periodo molto difficile con previsioni settimanali a dir poco allarmanti.

Vladimiro Poggi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata