Piacenza. La quinta vittima piacentina è un uomo di 79 anni residente del Comune di Rottofreno, affetto da diverse patologie e ricoverato in ospedale. I contagi da Coronavirus sono ora 160. Il totale regionale è invece di 269 persone: tante sono risultate positive al test, su 1.736 refertati. Aumentano anche i pazienti ricoverati in terapia intensiva, che passano da 11 a 14. In generale, la maggior parte delle persone presenta sintomi che si possono definire modesti, 22 non manifestano alcun sintomo e circa la metà sta seguendo il previsto periodo di isolamento a casa, in quanto non necessita di cure ospedaliere. Nel frattempo, l’azienda Usl di Piacenza ha deciso di riportare il triage del pronto soccorso dentro l’ospedale, chiudendo, cioè, la postazione medica avanzata che era stata aperta nei giorni scorsi. La decisione è stata presa per il consistente numero di accessi non legati al Coronavirus e per la pioggia, che rende disagevole l’uso della postazione medica esterna all’ospedale. Nella camera calda viene fatta una prima valutazione, utile per smistare i pazienti all’interno dei servizi ospedalieri, rispettando tutti i criteri di sicurezza e salvaguardia. La postazione esterna sarà eventualmente riattivata se le condizioni dovessero cambiare.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata