Sono undici i medici uccisi dal Coronavirus in Lombardia. Tra di loro ci sono Roberto Stella, responsabile dell’Area Formazione della FNOMCeO, e presidente dell’OMCeO di Varese. Marcello Natali, Segretario Fimmg di Lodi, Ivano Vezzulli, Medico di Medicina Generale nel lodigiano, Mario Giovita, medico di Medicina Generale della provincia di Bergamo. Raffaele Giura, primario di pneumologia a Como, Carlo Zavaritt, ex assessore e medico bergamasco, Giuseppe Borghi, medico di Medicina Generale a Casalpusterlengo, tra comuni della prima zona rossa, Luigi Ablondi, 66 anni, per undici direttore generale dell’ospedale di Crema, pediatra. Nel bresciano, Gino Fasoli, ex medico di base di Cazzago San Martino, era tornato al lavoro per l’emergenza, risultando poi positivo al virus che lo ha ucciso. Alla triste lista a cui si aggiungono i 2629 operatori sanitari contagiati in tutta Italia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata