Cremona. Una vera e propria boccata d’ossigeno in un momento drammatico. Così è stato definito l’ospedale da campo dell’organizzazione Samaritan’s Purse della Chiesa evangelica americana arrivato a Cremona. Allestito in sole 36 ore nel parcheggio dell’Ospedale Maggiore è stato inaugurato questa mattina e già nel pomeriggio ha accolto i primi pazienti. Dieci tende, 60 posti letto e 8 di terapia intensiva. In questo presidio verranno fatti transitare i pazienti in dimissione o pazienti in attesa del tampone. A Cremona era presente anche l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera che ha ricordato come, ad un mese esatto dal primo contagio da Coronavirus accertato, in Lombardia è cambiato tutto.

Barbara Fogazzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata