Piacenza Nel piacentino si sta valutando l’apertura di un nuovo ambulatorio che si andrebbe ad aggiungere ai quattro già abilitati che ogni giorno verificano i tamponi di circa 320 persone che dopo la quarantena per coronavirus attendono l’esito del test che si spera sia negativo. Attualmente sono quasi 1200 i piacentini che stanno aspettando la notizia più importante: quella di aver sconfitto il covid 19 dopo aver completato il percorso terapeutico dovuto all’infezione, oppure sui cittadini che hanno convissuto con soggetti positivi. La lista di attesa si protrae per 7 o 8 giorni. Intanto l’Emilia Romagna fa sapere che è stata avviata la sperimentazione drive through per accertare la guarigione di persone risultate positive. Si tratta di un test già provato con successo in Corea del Sud e in Australia, che prevede l’esecuzione del tampone direttamente alla persona, con il quale si è preso appuntamento, rimanendo a bordo della propria automobile. Il tutto in maniera sicura e veloce. Per i pazienti che hanno presentato invece sintomi riconducibili alla patologia da coronavirus, senza tuttavia la condizione di positività confermata da un tampone, la procedura è leggermente più snella: “Questa tipologia di persone – spiegano dalla direzione del dipartimento di sanità pubblica ospedaliera – deve eseguire un solo test finale”. La stessa indicazione vale per i cittadini che hanno convissuto a stretto contatto con un soggetto contagiato.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata