Una persona è morta e due sono rimaste ferite nell’esplosione di una palazzina in via Dante, a Seriate, nel bergamasco. Il boato che ha sventrato parte della costruzione è stato udito stamane, poco dopo le 8.30. La causa sarebbe stata una fuga di gas partita da una bombola che si trovava nell’appartamento della vittima, di 27 anni.  Estratta viva dai Vigili del Fuoco una ragazza che viveva a fianco del giovane. Tra i feriti anche una 49enne che è stata trasportata al Niguarda di Milano. La palazzina è stata dichiarata inagibile. Al pianterreno si trovano dei negozi che in questi giorni sono chiusi per l’emergenza Coronavirus. Seriate è in una delle zone maggiormente colpite dall’epidemia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata