Bed&Breakfast e hotel scelti dai Comuni per ospitare, in isolamento,  i dimessi convalescenti dimessi dagli ospedali. È questo il piano predisposto dal Prefetto di Brescia Attilio Visconti, per cercare di arginare la diffusione del Coronavirus nelle famiglie. In particolare per coloro che non hanno a disposizione una stanza e un bagno ad uso esclusivo da utilizzare una volta tornati a casa. Facendo riferimento all’ordinanza Regionale, saranno i medici di base a dichiarare ad Ats se l’abitazione del paziente dimesso è adatta alla convalescenza. In caso negativo, il Comune dovrà trovare una sistemazione e le spese saranno a carico della Regione. I convalescenti che potrebbero contagiare altre persone, nel bresciano, ad oggi sono 3310. Visconti, guarito dal Coronavirus senza aver avuto particolari sintomi, si dice anche pronto a creare un tavolo di mediazione tra Regione, medici, sindacati politici e rappresentati del Governo sulla delicatissima questione di un Centro Covid all’interno dell’ospedale Civile.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata