Era stato il sindaco di Brescia Emilio De Bono a chiedere, attraverso un lungo sfogo sulla sua pagina Facebook, risposte chiare sui tamponi eseguiti nel Bresciano, parlando di “opacità di informazione” sull’andamento reale del contagio. Per ravvisare eventuali comportamenti inadeguati al contenimento dell’epidemia, il Codacons ha deciso di presentare un esposto in Procura. Una mancata comunicazione sui dati delle singole province renderebbe impossibile tracciare una strategia efficace di contenimento e di ripartenza, con gravi danni alla salute dei cittadini e all’economia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata