Sono 298 i nuclei familiari che hanno già potuto beneficiare Buoni spesa messi in campo dal Comune di Piacenza per garantire un sostegno alle persone più gravemente colpite, sotto il profilo finanziario, dall’emergenza Coronavirus. Le domande presentate sino ad oggi sono in totale 1.588, così suddivise: 768 trasmesse mercoledì 8 aprile, 505 inviate giovedì 9 e 315 ieri, venerdì 10 aprile. Il totale dei buoni spesa è di 3.365 distribuiti di importo complessivo pari a 84.125 euro. L’istruttoria delle restanti domande pervenute sino ad oggi è attualmente in corso. Il vademecum per i cittadini in condizioni di difficoltà economica che, rientrando nei criteri previsti per l’assegnazione del beneficio, vogliono fare domanda per ottenere il contributo una tantum che varia dall’importo di 150 euro (per i nuclei composti da una sola persona) a un massimo di 500 euro è pubblicato all’indirizzo www.comune.piacenza.it/buonispesa. I buoni spesa possono essere utilizzati per acquistare generi alimentari o prodotti di prima necessità, con l’esclusione di alcolici, farmaci e ricariche telefoniche. Ciascun buono, del valore di 25 euro, riporta i dati e le istruzioni per l’utilizzo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata