I Carabinieri della Compagnia di Casalmaggiore durante i controlli per far rispettare i divieti imposti dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri per l’emergenza “Covid-19”, hanno trovato due giovani in possesso di modiche quantità di hashish e per questo segnalati alla Prefettura di Cremona come consumatori di stupefacenti. Dopo approfondimenti è stata eseguita una perquisizione nell’abitazione di quella che ritenevano essere stata la “pusher”. In possesso della 21enne, disoccupata, con precedenti di polizia, sono state trovate  34 pasticche di ecstasy del peso complessivo di 30 gr,  1 grammo di chetamina, oltre a cocaina, marjuana e hashish, tre bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente. La giovane è quindi stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di droga e posta ai domiciliari.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata