Cisl Lombardia invia una lettera-diffida inviata al Provveditore regionale per la messa in sicurezza del personale di polizia penitenziaria dotandolo di dispositivi adeguati e sottoponendo tutti al tampone, anche pr tutelare le loro famiglie. In particolare si richiede:

  1. Sospensione immediata dalla data odierna di tutte le conferenze di servizio in tutti gli Istituti del distretto Lombardo;
  2. Chiusura di tutte le mense di servizio;
  3. Assegnazione per tutto il Personale di Polizia Penitenziaria dei dispositivi DPI idonei certificati e sufficienti per fronteggiare giornalmente il sevizio in sicurezza;
  4. Sottoposizione di tutto il Personale di Polizia Penitenziaria al tampone naso faringeo;
  5. Sanificazione di tutti i locali di ogni istituto Penitenziario;
  6. Assegnazione di dosi di gel igienizzante o alla collocazione di posti igienizzazione con dispositivi di gel igienizzante in tutti i luoghi di lavoro;
  7. Chiusura immediata dei colloqui in considerazione che alcuni istituti continuano a ritirare pacchi e denaro consegnati in loco dai familiari dei detenuti o comunque alla predisposizione in sicurezza e potenziamento di video conferenze tra i detenuti e i familiari;
  8. Monitoraggio costante del numero del Personale di Polizia Penitenziario affetto da Covid-19 suddiviso per ogni singolo Istituto Regionale;
  9. Monitoraggio costante del numero di Detenuti contagiati da Covid-19 suddiviso per ogni singolo Istituto Regionale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata