Arriveranno nei prossimi giorni all’Ospedale Sacco di Milano i primi 1000 kit Rapid Test per il riconoscimento degli anticorpi, grazie alla collaborazione tra l’ospedale e un’azienda marchigiana, la Innoliving. Oltre all’ormai noto utilizzo di pre-screening, lo staff Medico del Sacco, ha intenzione di verificare e studiare varie altre opportunità di utilizzo del test prodotto da una Multinazionale cinese. Il RAPID TEST Cod. GCCOV-402a, regolarmente Iscritto al Ministero della Salute come Dispositivo Medico che non sostituisce il tampone naso-faringeo, è un valido aiuto per test preliminari in quanto di facile attuazione e di veloce lettura. Il metodo offre la possibilità di riconoscere gli anticorpi (nel sangue intero, plasma e siero) sviluppati dal sistema immunitario in caso di infezione da nuovo coronavirus. E’ bene precisare che è vietata l’autodiagnosi, la vendita in farmacia, la vendita on line e l’utilizzo per il “point of care” in locali non autorizzati, in quanto i risultati vanno analizzati dal personale medico in seno ad un quadro clinico generale del paziente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata