Un altro medico in prima linea se ne va. Il Coronavirus si è portato via Massimo Bosio, medico di base da 35 anni di Pompiano, nel bresciano. Il 68enne si è ammalato circa due settimane fa e oltre alla sua comunità lo piangono anche Corzano e Orzinuovi, di cui era originario. A ricordare la sua devozione per la professione è stato il sindaco Giancarlo Comincini che sulla pagina Facebook del comune ha ripreso uno degli ultimi post del dottor Bosio, risalente al 12 marzo: “Uno che fa il mio lavoro non può tirarsi indietro quando c’è uno stato di emergenza, i colleghi che non si sentono di farlo cambino lavoro sperando che facendo il centralinista non esca il virus dalla cornetta!!! Scusate lo sfogo”. Lo piangono moglie, figli e tre intere comunità.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata