Anche all’Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore, come in quello di Cremona, sono partiti i test con tre farmaci innovativi su pazienti affetti da Coronavirus che si trovano in Terapia Intensiva. Si tratta di antivirali e antinfiammatori che sono già stati utilizzati per curare l’Ebola. Vista la particolare condizione in cui versano i pazienti testati, le risposte non saranno immediate. Uno dei  farmaci in questione è il Tocilizumab, già usato contro l’artrite reumatoide che non guarisce dal Covid-19 ma attenua drasticamente l’infiammazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata