Cremona Alla mamma Ombretta lo aveva promesso: “stai tranquilla non ti lascio sola”. E così è stato. Mattia 18 anni appena, il paziente covid 19 più giovane dell’ospedale maggiore di Cremona domani sarà dimesso e tornerà a casa. Dopo oltre due settimane in terapia intensiva e una in pneumologia, il giovane è guarito, il suo tampone è negativo. Un felice epilogo ma l’esperienza della malattia è stata molto difficile. Oggi Mattia è comprensibilmente stanco per quanto ha affrontato ma la sua ripresa è l’emblema di una battaglia che, seppur lunga e tra mille difficoltà, si può vincere.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata