Egidio, 79 anni e Anna, 73 e 51 di matrimonio, separati dal Covid-19 da quando sono entrati prima lui e il giorno dopo lei all’Ospedale di Cremona, si sono ritrovati grazie al ricongiungimento familiare che gli operatori sanitari stanno mettendo in atto per alleviare la solitudine dei pazienti. Dopo aver combattuto la loro battaglia contro il coronavirus dall’ortopedia e dalla week surgery, quando le loro condizioni sono migliorate, lei ha dismesso la mascherina per l’ossigeno, e lui pur indossandola ancora, si è sentito meglio, sono ritornati insieme, quasi come a casa, a spalleggiarsi e a darsi conforto e verranno pure dimessi insieme. Tanta è stata l’emozione anche di poter vedere, anche se dietro lo schermo di un tablet, i propri familiari, a casa, parlare, e un po’ scherzare, con la figlia e la nipotina. Le videochiamate dimostrano come uno degli aspetti fondanti della cura e dell’assistenza sia la relazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata