Piacentino Come se non bastasse l’emergenza sanitaria da coronavirus, a mettere in difficoltà il piacentino anche un sciame sismico iniziato ancora nella serata di ieri e proseguito anche oggi. Sono state ben cinque le scosse di terremoto che questa mattina hanno fatto tremare l’Alta Valnure e l’Alta Valtrebbia, ma sono state avvertite fino a Piacenza città. L’epicentro è localizzato tra Ferriere e la Val D’Aveto. Il terremoto, di magnitudo 4,2, si è verificato a tre chilometri di profondità. Segnalazioni sono arrivate da tutta la provincia di Piacenza ma anche da quelle di Genova, Pavia, Lodi e Parma.

A Bobbio ci sono stati crolli, qualche cedimento e tanta paura da parte dei cittadini.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata