Piacenza. I carabinieri di Piacenza, nel weekend pasquale lungo, anche col supporto dell’elicottero da Forlì e dei militari del 3° reggimento Lombardia,, hanno svolto 400 servizi. Una serie di operazioni per le quali, vista la fase delicata di applicazione delle misure a tutela della salute pubblica, molti carabinieri hanno rinunciato a trascorrere le feste in famiglia, pur di controllare i 46 comuni della Provincia. Il bilancio è stato di 142 sanzioni comminate, di vario genere: a Piacenza un gruppo di persone si è riunito per consumare bevande alcoliche; a Travo, alcune persone sono state sorprese durante una grigliata; nella periferia della città piacentina due donne sono state sanzionate per meretricio; nel pomeriggio di Pasquetta, in via Nino Bixio, due stranieri sono stati sorpresi mentre pescavano nel fiume Po. Tra le scuse più affabili, quella di un giovane proveniente da Ponte dell’Olio che affermava di essere giunto in città per fare la spesa, dopo un giro in bicicletta.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata