Misure per la agricoltura sono necessarie, a partire da una maggiore liquidità per le aziende, colpite dalle perdite legate all’emergenza sanitaria.  Mancanza di manodopera nei campi ma anche perdita di produzione e di vendita. In Lombardia e nel bresciano per gli allevatori si delinea il rischio del crollo del prezzo latte, a fronte di un ‘importazione che nei primi 17 giorni di marzo a sfiorato le 29 mila tonnellate di latticini stranieri.  Il  governo deve risarcire le perdite delle aziende e convocare tavoli di filiera per il rilancio della produzione locale .

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata