Il comune di Brescia fa i conti con le conseguenze economiche dell’epidemia da Coronavirus. Nelle casse comunali mancano circa 30 milioni di euro e le prospettive, alla luce delle numerose richieste di sostegno e aiuti che arrivano da cittadini e categorie economiche, non sono rosee. Serve che i contributi promessi dal governo, di circa 12 milioni di euro, e le risorse attribuite al territorio da Regione Lombardia, arrivino a destinazione presto per dare una boccata di ossigeno al bilancio.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata