Sul lago di Garda si è ricominciato a scavare: dopo lo stop forzato di dovuto all’emergenza Coronavirus, da pochi giorni sono ripresi i movimenti di uomini e mezzi sui cantieri dell’alta velocità di Lonato e Desenzano. Ma l’alta velocità è già in ritardo e le prospettive non sono certo incoraggianti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata