Attraverso una circolare, il Ministero delle Salute ha di fatto vietato l’esecuzione di autopsie sui pazienti affetti da Covid-19. Una scelta che ha creato confusione e che potrebbe aver fatto perdere tempo prezioso per salvare delle vite, rivelando alcuni aspetti del Coronavirus che avrebbero necessitato di trattamenti terapeutici diversi da quelli effettuati. La necessità di esami autoptici obbligatori e immediati era stata lanciata anche dalla dottoressa Antonietta Gatti, fisico e bioingegnere.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata