Cremona Mentre i manifestanti del gruppo flashmob di Cremona 10 maggio 2020 sono stati invitati da istituzioni, questura e forze dell’ordine ad abbandonare l’idea di scendere in piazza per pericolo di assembramento, presso il piazzale antistante dell’ospedale Maggiore un nutrito gruppo di ultras della cremonese ha portato i propri ringraziamenti e saluti agli operatori sanitari americano che hanno prestato servizio presso l’ospedale da campo e che si preparano alla partenza.  E allora la domanda è: qui non sono stati considerati eventuali assembramenti e quindi pericoli per la salute pubblica?

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata