Ammontano a otto milioni di euro i mancati introiti fiscali preventivati dal Comune di Piacenza in seguito alla crisi da Coronavirus. Una situazione allarmante che accomuna certamente tutte le municipalità italiane colpite dall’emergenza sanitaria ma che la Primogenita d’Italia è riuscita tra le prime a calcolare sulla base di un riepilogo analitico delle imposte non incassate.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata