Brescia Contraddizioni del progetto sono contenute in un documento di 120 a cura dei tecnici di sindaci e Comitati bresciani che si oppongono nuovo maxi-depuratore del Garda sul fiume Chiese, dislocato a Gavardo e Montichiari. E’ quanto arrivato sul tavolo del ministero dell’ambiente: si tratta di osservazioni che saranno analizzate in questi giorni dai tecnici del ministero. In previsione poi una videoconferenza finale con l’esito dell’analisi degli esperti ai quali spetta il verdetto finale. Le proposte di depurazione del garda per il comitato e numerosi sindaci ripercorrono invece la strada di riqualificazione dell’esistente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata