Cremona. I lavori per il nuovo multipiano di via Dante hanno subito uno stop a causa del lockdown, la ditta che ha vinto l’appalto è campana ma, mercoledì prossimo, potrebbero ripartire. E’ infatti stata contattata recentemente questa azienda, dopo la riapertura dei confini regionali. Dunque buone notizie per i lavoratori e i pendolari cremonesi che arriveranno nei pressi della stazione con la macchina. La brutta sorpresa, però, sarebbe dietro l’angolo perché, a fronte di un aumento dei posti auto, dovrebbero crescere anche i parcheggi a pagamento e saranno una ventina in piazza Libertà, una decina in viale Trento e Trieste e in via Tofane, altri ancora in via Faerno e in via Palestro, quella delle scuole. Non solo: a dimostrare quanto stia a cuore la questione parcheggi, c’è la commissione di venerdì in Comune, quando sotto la lente finiranno le aree di sosta del centro e la Zona a Traffico Limitato, che metterà di fronte chi la vuole mantenere rigida e chi invece proporrà di aprirla di giorno e chiuderla di notte. Con la speranza che a risentirne non siano, ancora una volta, le attività del centro, già duramente provate dal lockdown e da anni di crisi.

Claudia Barigozzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata