Le colpe e le magagne del sistema sanitario italiano e lombardo, che ha abbandonato centinaia di cittadini malati nelle loro abitazioni, senza trovare un modo per aiutarli, sono state segnalate alle Autorità pubbliche competenti e alla Procura della Repubblica da parte del Codacons. La posizione dell’Associazione che difende i diritti dei cittadini è molto vicina a quella sostenuta da Gino Strada, che ha puntato il dito sui tagli alla sanità pubblica che avrebbero ampiamente contribuito alla tragedia che si è verificata. La salute è un diritto di tutti. Sentiamo le parole dell’avvocato Marco Donzelli, Presidente del Codacons Lombardia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata