In Cina non è cambiato nulla. La notizia del ministro dell’Agricoltura che aveva decretato che i cani non erano commestibili aveva fatto gioire molte persone, ma purtroppo non è una norma vincolante perché non basta una nota, ci vuole un divieto vero e proprio. Che valga per tutto il paese. Sentiano le parole di Davide Acito di Aciton Animal Project.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata