Sono in aumento i contagi di coronavirus in Italia: nella giornata di ieri sono stati registrati 193 i “nuovi” casi totali, contro i 138 della giornata precedente; 15 i deceduti e in aumento i guariti: 825. Dei nuovi contagi 71 sono in Lombardia (il 36,79%), 49 in Emilia-Romagna (25,39%), 25 in Piemonte (12,95%) e 14 nel Lazio (7,25%): l’82,38% si concentra in 4 Regioni. 5 le regioni che non registrano nuovi casi. In calo anche i ricoveri in terapia intensiva, 71, uno in meno di ieri e la bella notizia arriva da Bergamo: quella dell’ospedale Papa Giovanni XXIII è finalmente Covid-free dopo 137 giorni dal ricovero del primo paziente.Ma l’allarme adesso si sposta anche sui casi importati. Con i contagi in risalita, l’Italia per la prima volta dall’inizio dell’emergenza Covid respinge alla frontiera per “motivi di sanità pubblica” dei cittadini di un paese extra Ue: 165 bengalesi, 40 sbarcati a Malpensa e 125 a Fiumicino con due voli via Doha, sono stati rimandati in Qatar senza che fosse consentito loro di lasciare gli aerei. Una situazione che però il nostro paese potrebbe trovarsi a dover affrontare anche nei prossimi giorni con altri voli in transito e per questo il ministro della Salute Roberto Speranza ha scritto una lettera al Commissario Ue alla Salute Stella Kyriakides e al ministro della salute tedesco in cui invita i paesi dell’Unione a delineare tutti insieme “nuove misure rigorose e cautelative per gli arrivi dalle aree extra Schengen ed extra Ue”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata