Cremona. Della colonia dei cutresi trapiantati a Cremona Giuseppe Ceraso, consigliere comunale del centrosinistra deceduto nel 2009, andava fiero per la loro capacità di inserimento sociale e la laboriosità. L’impegno per far conoscere la tradizione calabrese a Cremona è cresciuto con gli anni, puntando ad esempio sull’origine di Sant’Imerio, copatrono della diocesi di Cremona. L’organizzazione culturale Nexus ha organizzato fra il 2011 e il 2014 stand gastronomici, concerti e spettacoli. Tra i consiglieri di Nexus c’era Salvatore Muto, pentito già condannato a 18 anni nel processo “Pesci”, versione lombarda del caso Aemilia, che ha messo in luce la ‘ndrangheta reggiana. Nexus, secondo le carte del processo, era legata a Francesco Lamanna, uomo di fiducia dei Grande Aracri. Dalle parole di Muto, il pm della Procura di Brescia Paolo Savio ha tratto elementi per sottoporre a indagini la figlia di Giuseppe Ceraso, Maria Vittoria, in quegli anni assessore della giunta Perri, e con lei l’allora vicesindaco Carlo Malvezzi, nel 2013 eletto consigliere regionale. L’ipotesi di reato riguarda il voto di scambio, articolo 416 ter del codice penale. Muto ha affermato esplicitamente di aver aiutato Malvezzi in campagna elettorale. L’ex consigliere regionale ha sempre smentito, dichiarando di non aver mai conosciuto Muto. Maria Vittoria Ceraso ha reso noto ieri, spontaneamente, con un post sulla sua pagina facebook, di essere stata invitata a presentarsi stamattina alle 11 dinanzi al pm Paolo Savio, negli uffici della Procura distrettuale antimafia di Brescia per l’interrogatorio, assistita dall’avvocato Salvatore Scuto del Foro di Milano. L’ex assessore ha scritto inoltre che: “Nella consapevolezza di non aver mai assunto comportamenti che possano integrare un reato tanto grave comunicherò, nei limiti di quanto mi sarà possibile fare, ogni ulteriore sviluppo della vicenda in nome di quella correttezza e trasparenza che ho sempre cercato di incarnare nella mia attività politica”.

Paolo Zignani

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata