Undicimila vittime del Covid -19 solo tra Bergamo e Brescia e ora l’esigenza di risposte e di giustizia. Il Comitato “Noi denunceremo” prosegue la sua attività e raccoglie una quindicina di richieste al giorno negli studi legali che si occupano dell’assistenza gratuita alle famiglie che vogliono segnalare le situazioni di mala gestione dell’emergenza e che cercano la sussistenza degli estremi per poter sporgere denuncia. Mentre la magistratura sta lavorando, con centinaia di denunce già presentate ai  pubblici ministeri in tutta la Regione,  il Comitato chiede con una lettera alla Corte europea dei diritti dell’uomo  di vigilare sulle indagini in corso e appurare se siano stati commessi crimini contro l’umanità. E a settembre sarà organizzato un nuovo D Day, per presentare nuove denunce.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata